scrivere librilibrobozzagraficabook on demandebook
G
alassia Arte ® Servizi Editoriali e letterari
galassia arte
Galassia Arte è anche una casa editrice distribuita a livello nazionale: www.edizionigalassiaarte.it
servizi editoriali facebookgalassia arte

Galassia Arte servizi editoriali si propone come uno studio editoriale a 360 gradi per le esigenze di case editrici, autori e imprese di vario genere. Ci occupiamo di tutto ciò che riguarda il mondo dell'editoria, della letteratura e delle traduzioni commerciali e tecniche.

Grazie a Galassia Arte avrai un unico referente per tutte le tue richieste in ambito editoriale e letterario. La nostra professionalità è dovuta ad anni e di esperienza in questo settore, a collaboratori professionisti e al titolare, Andrea Mucciolo, scrittore, editore, autore di manuali di editoria e scrittura e consulente editoriale.

I nostri servizi spaziano dalla semplice correzione delle bozze all'editing (anche "pesante") fino a giungere al vero e proprio ghostwriting. Offriamo inoltre traduzioni letterarie, commerciali e legali da e verso tutte le lingue del mondo.

Abbiamo collaboratori avvocati per le revisioni giuridiche, e traduttori laureati in medicina per le correzioni e traduzioni di testi medici, cartelle cliniche, articoli o saggi.

Offriamo servizi chiari, precisi, onesti e a costi interessanti. - traduzione italiano bulgaroeditor

Infine, grazie a degli accordi stipulati con alcune case editrici, rappresentiamo i manoscritti che, una volta editati, ci sembrano meritevoli di essere pubblicati.

Agli autori non viene richiesto denaro per la rappresentanza, in quanto proponiamo soltanto le opere che abbiamo valutato e corretto poiché è nostro desiderio offrire esclusivamente servizi certi, quindi l’eventuale invio di un manoscritto presso una casa editrice che tratta di rappresenta una sorta, come dire, senza essere presuntuosi, diciamo di servizio omaggio per gli scrittori selezionati.

Tutto questo e ancora di più è "Galassia Arte Servizi Editoriali": nata come portale letterario nel 2007, si è evoluta in maniera dinamica diventando un'agenzia letteraria e, infine, anche una casa editrice.

Condividi







In effetti non ne avevamo bisogno, a noi bastava tranquillamente quel poco che avevamo. Cosa potevamo desiderare di più dalla vita? Siamo stati bene per tanto tempo. Certo, scappavamo avanti ai predatori che volevano fare di noi un boccone perché eravamo innocui, fragili e vulnerabili. Eravamo innocenti e non avevamo altro che un albero qualunque su cui trovare riparo. Non c’era per noi nulla più. Non avevamo potere su nessuno, forse neppure su noi stessi. Ma eravamo felici, sai? Vivevamo di poco, magari di niente ed eravamo felici. Eppure la felicità, come sappiamo bene tu ed io, è destinata a durare poco. E così è stato anche per quei poveretti dei nostri antenati. Gli alberi sono belli, non c’è che dire, perché più su vai, saltando e ululando come Tarzan di ramo in ramo, più vedi il mondo dall’alto. Ti senti davvero bene a vedere le cose dall’alto, per questo ci piacciono gli attici e non i piani bassi, che se li prendiamo, quest’ultimi, lo facciamo perché ci accontentiamo, non potendo spendere troppi soldini. Se tu avessi un milione di Euro mica ti compreresti tre appartamenti al primo piano da unire, acquisteresti direttamente il piano più elevato, l’attico. Lo faresti, apparentemente, per caso, mentre in realtà, una parte di te torna indietro nel tempo e si ricorda che da lassù non solo tutto è più bello, ma anche i nemici non ce la fanno facilmente ad arrivare. Per questo motivo si è più che mai sicuri di fronte a qualunque paura. Tuttavia, ad un certo punto del nostro cammino evolutivo, è entrato in gioco il serpente. Difficile dimenticare la storia della mela. Oramai la conoscono pure le termiti al Polo Nord, ammesso che esistano anche lì. Vorrei però che tu vedessi il serpente in un altro modo adesso. Guardalo come un animale che striscia e pensa che sta strisciando sulla terra: lui cammina raschiando la terra. Nella storia umana il serpente simboleggia un passo tremendo che i nostri antenati han fatto, quello di scendere dagli alberi sulla terraferma. tarot barato telefonico spagnolo. Questa discesa ricorda due cose importanti. Una è la discesa di Dio sulla Terra, l’altra è la discesa degli alieni che, in un tempo tanto tanto lontano, potrebbero aver colonizzato la nostra amata Terra dando vita alle più grosse civiltà. A un certo punto i nostri antenati scendono dagli alberi: che faticaccia devo sostenere per non farti sentire l’amaro della pillola che tra poco ti darò su papà e mamma, da cui dipenderà la malattia più brutta del mondo: l’amore. numeri erotici basso costo Chissà se saprai apprezzarlo tutto questo sforzo! Dunque, un bel momento ci siam detti: “Perché mi devo accontentare quando posso avere a disposizione tutto questo ben di Dio che vedo in lungo e in largo attorno a me?”. Noi esseri umani siamo per caso più stupidi di tutti gli altri animali del Creato? Certo che no, ci siamo risposti da soli. E allora che aspettiamo a scendere giù e a cominciare a prenderci uno spazio che sia tutto nostro, sempre più grande, con frutti sempre più numerosi, così da sentirci padroni di qualcosa che l’albero non ci dà? Ecco che, all’improvviso, accade qualcosa che nessuno, proprio nessuno, si aspettava mai. Possedevamo il paradiso tutto per noi e per farlo diventare ancora più immenso e rigoglioso, insaziabili come scioccamente eravamo, ci ritrovammo di colpo nell’inferno. Quell’inferno si chiamava Savana. Era una enorme distesa di foglie altissime abitata da animali cartomanzia basso costo cattivissimi che non perdevano occasione per trucidare povere vittime e insozzandosi il muso di sangue e liquido seminale. In quella bolgia calda e sconfinata non avevamo alcuna possibilità di sopravvivere. Maledizione, stavamo così bene. Chi ce l’ha fatto fare di cercare la Terra Promessa quando poco tutto quello che ci poteva bastare? La risposta è una sola, la voglia di potere e la possibilità di ottenere il miglior benessere possibile. Il territorio, con le sue risorse, rappresentava un’occasione troppo ghiotta da lasciar perdere. Oramai eravamo già scesi dall’albero. La scelta l’avevamo fatta. Ora le circostanze erano due: o sopravvivere o morire. Ai posteri l’ardua sentenza. La vita proprio non ce la fa a pensarsi moribonda. Peggio ancora se deve pensarsi già morta. Il DNA che abbiamo nel cuore delle cellule e che contiene in sé tutte le informazioni di come siamo, di come ci vediamo, di come funzioniamo, non vuole altro che replicarsi. A proposito di DNA, più tardi se mi ricorderò ti dirò una cosa carina. Il DNA, dicevamo, cerca l’immortalità. Per questo non accetterebbe mai la sfida di soccombere. Lui vuole vincere e così le escogita tutte per raggiungere il suo scopo. Stavolta, però, non è che aveva molte variazioni sul tema! I predatori erano davvero troppo forti. Loro uccidevano per mangiare. Noi eravamo lì inermi, fessacchiotti, troppo vulnerabili. L’unica possibilità che avevamo era quella di combatterli quei predatori. Ma per

Privacy - Partner - Realizzazione sito e logo a cura di Galassia Arte - Galassia Arte ® è un marchio registrato - Link amici

Galassia Arte di Andrea Mucciolo - iscrizione Registro Imprese di Roma - REA 1307334 - P. Iva: 09975701005

agente letterario - correzione tesi - editing manoscritti - correzione bozze - pubblicazione tesi - edizioni galassia arte - analisi grammaticale